Eventi e News


 

aipo d'argento 2024

CONCORSO OLEARIO INTERNAZIONALE

SOL D’ORO E AIPO D’ARGENTO

COLLABORAZIONE TRA CONCORSI PER L’OLIO EVO
VERONA DIVENTA CENTRO DEL MONDO OLEICOLO DI QUALITA’

Verona, 4 gennaio 2023. Una partnership tra Concorsi per amore dell’olio extravergine d’oliva. Pur mantenendo la loro individualità, Sol d’Oro, promossa da Veronafiere, da ventun anni la competizione internazionale con degustazioni alla cieca più conosciuta al mondo e Aipo d’Argento, da vent’anni concorso con vocazione più marcatamente territoriale, a partire da quest’anno uniscono le forze nella realizzazione de Sol d’Oro Emisfero Nord -XXI Concorso internazionale dell’olio extra vergine d’oliva e del XX Concorso Oleario Internazionale Aipo d'Argento.
Aipo d’Argento. Organizzato dall’Associazione Interregionale Produttori Olivicoli, il premio rappresenta al meglio la filiera olearia italiana e stimola il confronto tra aziende nazionali e del bacino del mediterraneo, misurandone le performance tramite un panel riconosciuto dal Ministero dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste che è specializzato nella certificazione di oli di qualità. I partecipanti al concorso possono quindi affidare la loro produzione all’analisi di un laboratorio, riconosciuto dal COI (Consiglio Oleicolo Internazionale), che ne verifica oggettivamente le caratteristiche organolettiche.
Sol d’Oro. Nato con lo scopo di dare valore ai migliori oli extravergine di oliva, combina il blind tasting alle valutazioni di panelist internazionali e si proietta all’estero fin dal suo esordio, tanto da sdoppiarsi nelle edizioni Emisfero Nord e Sud. Il Concorso presenta 6 categorie: Extravergine (Fruttato Leggero, Medio e Intenso), Monovarietale, Biologico e DOP. Sono ammessi a gareggiare gli oli d’oliva extravergini italiani ed esteri e prodotti commercializzati da aziende e frantoi che dimostrino di produrre un quantitativo minimo di 1.500 litri per ciascun olio inviato. A chi produce e mette sul mercato un olio evo in un quantitativo inferiore (da 500 a 1.499 litri) è dedicata la categoria ‘Absolute Beginners’. Gli oli vincitori di medaglia e quelli insigniti di Gran Menzione possono riportare in etichetta la dicitura “Concorso Internazionale Sol d’Oro Emisfero Nord/Sud 2023” con colori e indicazioni diverse a seconda del premio attribuito (Sol d’Oro - Sol d’Argento - Sol di Bronzo - Gran Menzione).
Obiettivo della partnership. Il sodalizio tra Aipo d’Argento e Sol d’Oro è finalizzato a creare ulteriore valore aggiunto per i produttori che intendono essere presenti alla 21^ edizione Concorso internazionale dell’olio extra vergine d’oliva di Veronafiere. Infatti, chi prenderà parte alla 20° edizione del Concorso Oleario Internazionale Aipo d’Argento sarà automaticamente ammesso anche a Sol d’Oro Emisfero Nord 2023 e potrà così beneficiare sia del giudizio sensoriale in blind test da parte del panel internazionale che della valutazione chimico-organolettica certificata dal laboratorio dell’Associazione. Da questo risultato dipenderà l’accesso alla seconda fase, alla quale saranno ammessi esclusivamente gli oli extravergini di oliva senza difetti. A seguire i panelisti, integrati in numero e per provenienza estera, potranno concentrarsi esclusivamente sul giudizio sensoriale garantendo un’accurata selezione dei prodotti.
I premiati saranno poi presentati in tasting dedicati nell’area EVO OIL Tasting in occasione di Sol&Agrifood (2 – 5 aprile 2023), verranno inseriti in The Winners Guide, guida dedicata a buyers e delegati di Veronafiere e promossi in manifestazioni internazionali.
«È una comunione di intenti finalizzata alla promozione dell’olio evo sui mercati interno e internazionale verso il canale horeca, i negozi gourmand e i corner di qualità dell’offerta nella gdo.– evidenzia Maurizio Danese, amministratore delegato di Veronafiere –. Mettiamo a fattor comune le eccellenze del nostro territorio per fornire uno strumento efficace per tutto il comparto dell’olio di qualità, sia italiano che straniero. In questo modo, Verona diventa a tutti gli effetti il punto di riferimento mondiale per questo straordinario prodotto che ha enormi possibilità di trovare nuovi sbocchi di mercato, tanto nel Nord Europa, quanto in Asia, nel Nord e Sud America. Queste sono aree geo-economiche dove la Fiera di Verona opera da tempo, organizzando rassegne e roadshow in cui propone anche l’olio evo ai buyer internazionali, oltre a quelli presenti ogni anno a Sol&Agrifood, la rassegna dell’agroalimentare di qualità che si svolge contemporaneamente a Vinitaly ed Enolitech».
«Si tratta di un accordo tra due organizzatori, Aipo e Veronafiere, che hanno sempre lavorato nell’interesse della filiera. L’obiettivo è quello di sostenere gli olivicoltori e i frantoiani per far crescere la qualità dei loro prodotti, soddisfare e fidelizzare sempre più mercati già acquisiti e percorrendone anche di nuovi. In questo senso, la consulenza agronomica di Aipo è un’opportunità per le aziende partecipanti di ottenere delle schede di analisi chimico-organolettiche così da poter valutare le possibilità di miglioramento continuo delle proprie produzioni», sottolinea Albino Pezzini, presidente di Aipo.
«Una collaborazione – dichiara il Capo Panel del Sol d’Oro Marino Giorgetti – rivolta anche alle aziende che da un lato vedono il proliferare dei Concorsi oleari e dall’altra non hanno contezza del loro svolgimento e della loro ricaduta in termini di promozione commerciale sui mercati. Oggi due storici Concorsi, riconosciuti per la serietà delle operazioni di selezione e per le innumerevoli attività promozionali che svolgono per gli oli vincitori, cooperano per offrire maggiori opportunità alle aziende, sia in termini di validazione della qualità delle loro produzioni, che di promozione sui mercati nazionali ed esteri».

Si registra una new entry all'Aipo d'Argento 2022
prosegue con successo la valutazione dei campioni partecipanti alla 19ma edizione del Concorso Oleario Internazionale “Aipo d’Argento”.
 

Non sarà solo l’olio dell’Algeria la vera novità del 19mo Concorso Oleario Internazionale “Aipo d’Argento”, ma anche quello di Germania e Inghilterra, oltre alla nutritissima, vera novità, presenza di aziende greche, non le uniche, accanto ai campioni provenienti da Turchia, Slovenia, Croazia, Portogallo, Spagna e Italia.

Questo significa che la competizione rappresenta ormai la vera vetrina delle produzioni olearie di qualità dell’area mediterranea dove si concentra, tutt’oggi, circa il 90% della produzione mondiale di olio, nonché la più elevata concentrazione di aziende, tecnologicamente all’avanguardia, preposte alla molitura delle olive. Considerazione che sottolinea come la competizione sia divenuta un ‘banco di prova’ anche per le aziende che lavorano il frutto dell’olivo e della loro capacità di esaltare le caratteristiche qualitative nel prodotto finale, l’olio.

Articolato, come da regolamento, in 4 fasi di selezione, la competizione ha registrato, anche per l’edizione 2022, l’iscrizione di 355 campioni di cui solo 120, avendo superato la votazione di 90/100, il diritto di ottenere il diploma di “Goccia d’Oro”. Fra loro verranno selezionati i vincitori dell' “Aipo D’Argento 2022” per le categorie: oli EVO Dop/Igp, oli EVO Biologico, oli EVO Monovarietali, oli EVO Blend, oli EVO Aromatizzati e quello che si aggiudicherà la 7ma edizione del Premio “EVOO TOP WINNERS”, un premo che sottolineerà la continuità qualitativa che l’azienda persegue e confermata dai riconoscimenti (primo o secondo posto) conseguiti con i propri oli, nelle altre competizioni nazionali e internazionali, nel biennio 2021 e 2022 precedente.

Nei giorni 7 e 8 giugno p.v., il panel ufficiale di assaggio Aipo, svolgerà gli assaggi degli oli finalisti e verranno decretati i vincitori nelle varie categorie. Nei giorni successivi verranno comunicati i risultati.

Per quanti desiderassero informazioni più dettagliate, la segreteria tecnica del Concorso e il personale dell’AIPO sono a completa disposizione.

(tel. +39 045 8678260 - mail info@aipoverona.it)

AIPO D'ARGENTO 2022

Dati concorso 21

612   campioni arrivati
7       categorie in concorso

9         paesi esteri

18       regioni italiane

20       giudici ufficiali

20     premi assoluti
557   gocce qualità

11       milioni di contatti

350   spot radiofonici

200   mila copie rivista

320   mila depliant


Aipo d'Argento, in gara l'olio del Mediterraneo
L'Arena di Verona del 24 gennaio 2022

ARRIVANO I PRIMI CAMPIONI PER
L’AIPO D’ARGENTO 2022
E’ iniziato, con la diffusione via e-mail del regolamento, l’attività organizzativa del 19° Concorso Oleario Internazionale “AIPO D’ARGENTO” 2022. L’evento, promosso e organizzato dall’Aipo Verona (Associazione Produttori Olivicoli), che riunisce oltre 6000 soci di tutt’Italia (dalla Calabria al Piemonte, dalla Toscana, all’Emilia Romagna, dall’Umbria alla Puglia,etc.), riunirà, come per il passato, le più qualificanti produzioni olearie del bacino mediterraneo in uno dei più stimolanti e rigorosi confronti che contribuiscono, come per il passato, alla crescita della cultura imprenditoriale dell’olivicoltore e dell’universo dei consumatori verso i prodotti di accertata qualità e genuinità.

ELEVATI GLI STADARD QUALITATIVI DEGLI OLI DEL 18° CONCORSO INT. AIPO D’ARGENTO.

Superate le 90 ore di analisi sensoriali. Necessari più di 9 incontri per la valutazione dei 612 campioni iscritti (oltre il 30% esteri). Solo il 16% degli oli è stato selezionato per la finalissima. Il 43% ha ottenuto, nelle 6 categorie, le 3 gocce qualità (con votazione: da 90 a 100). Il 10% dei campioni ha partecipato al “Premio EVOO TOP WINNER’S”.